I carabinieri di Minturno nel corso di specifico servizio teso ad infrenare reati in materia edilizia, hanno denunciato in stato di libertà per i reati di "violazione di sigilli, abusivismo edilizio e violazione di vincolo idrogeologico" una 78enne ed un 46enne del luogo. I due, rispettivamente nella loro qualità, la prima di proprietaria committente ed il secondo di custode giudiziario, venivano sorpresi a completare lavori edili in una struttura già sottoposta a sequestro penale in data 21.03.2017 consistenti nella realizzazione di struttura in cemento armato di 50 metri quadri circa nonché un muro di recinzione in pietra di 17 metri quadri circa, il tutto senza alcun titolo concessorio ed in violazione dei vincoli idrogeologici ricadenti sulla zona. Il tutto veniva sottoposto nuovamente a sequestro con nuova apposizione di sigilli.