Non riusciva a stare lontano dalla moglie, dalla quale era separato da qualche tempo, ma continuava a perseguitarla. Il protagonista della vicenda è un cinquantenne di Marina di Minturno, al quale è stato vietato di avvicinarsi alla moglie. Infatti il gip del tribunale di Cassino, Gabriele Montefusco, in seguito all'informativa dei carabinieri della stazione di Minturno, ha emesso una ordinanza che dispone nei confronti dell'uomo il divieto di avvicinamento ad una distanza di mille metri dai luoghi frequentati dall'ex moglie. Un provvedimento che si è reso necessario per evitare che di ripetessero episodi di stalking e di minacce aggravate.