Esattamente a distanza di un mese, i ladri sono tornati a far visita all'interno della scuola materna ed elementare «Antonio Bellardini» di Collina dei Pini, prendendo di mira - nemmeno a dirlo - i distributori automatici.
Il colpo è stato messo a segno nelle ore notturne dell'ultimo weekend, ma non è chiaro se nella notte di sabato o domenica. Ignoti, almeno due, si sono introdotti da una delle finestre che si affacciano sul parcheggio del plesso, sfondando il vetro.
Una volta dentro come in un copione già scritto, i malviventi si sono diretti verso i distributori di cibi e bevande, scardinandoli per prelevare il contenitore delle monete, prima di darsi alla fuga, passando per la stessa finestra usata per entrare nella scuola Bellardini.
Ieri mattina c'è stata la riapertura della struttura e all'arrivo degli operatori scolastici l'amara scoperta e la successiva chiamata alle forze dell'ordine. Disagi per la regolare attività scolastica: la classe e l'area snack, sono state chiuse per motivi di sicurezza, con una parte degli alunni costretti a tornare a casa. Un colpo di poche centinaia di euro per i malviventi a dispetto dei molti danni lasciati dopo il loro passaggio. Vetri dell'aula rotti e distributori danneggiati, oltre a un caos di sporcizia lasciata dai ladri. Le mamme sono sul piede di guerra per questo ennesimo furto e chiedono maggiore sicurezza, sia all'interno della struttura che all'esterno. I numeri degli ultimi dodici mesi infatti cominciano a farsi davvero preoccupanti.