Tentata estorsione e inosservanza al foglio di via obbligatorio. Questi i due reati commessi da una 34enne, di origini romene e domiciliata a Roma presso il campo nomadi di via Bonelli, ieri colta in flagrante ed arrestata a Fondi dai carabinieri del luogo. La donna, dopo essersi recata a Fondi e violando il foglio di via obbligatorio per tre anni, emesso nei suoi confronti dalla Questura di Latina, avvicinava un 26enne del posto proponendogli un rapporto sessuale dietro compenso. La stessa, al rifiuto oppostole dal giovane, minacciava di denunciarlo per violenza sessuale nel tentativo di ottenere la somma di euro 30,00. l'arrestata, è stata temporaneamente ristretta in camera di sicurezza, in attesa della celebrazione del rito direttissimo