E' stata una giornata intensa di ricerche, consentite grazie alla finestra di bel tempo sul Nanga Parbat. Ma di Daniele Nardi e Tom Ballard e delle loro tende ancora nessuna traccia. Il team di soccorso guidato da Alex Txikon ha cercato sullo sperone Mummery salendo da campo 1 a campo 3. Alex Txikon, Felix Criado, Ali Sadpara e Rahmat Ullah Baig hanno intensificato le ricerche via terra perlustrando la zona e utilizzando anche i droni, che sono riusciti a volare fino a 6500 metri.

Il report della missione di questa mattina: "Purtroppo non è stato trovato nessun segno di scalatori. Pare che un drone operato da Ignacio De Zuloaga sia stato ampiamente utilizzato anche per facilitare la missione di ricerca ma senza risultati. Sul lato sud-Orientale dello sperone di Mummery, sono state rilevate parecchie valanghe intermittenti, vista la variazione del tempo (temperatura più calda), la probabilità di valanghe sta diventando più alta. Tutte le ricerche sul terreno sono in corso sullo sperone, ma il rischio aumenta ogni giorno. Viste le caratteristiche della cresta così come i rischi valanghe associati, è ora necessario un piccolo miracolo per trovare in vita gli scalatori scomparsi anche se l'ottimismo continua a esssere alto. La squadra di salvataggio sta scendendo ora e la ricerca potrebbe portare avanti domani".