Sarebbero i corpi di Daniele Nardi e Tom Ballard le sagome avvistare ieri dal potente cannocchiale di Alex Txikon, l'alpinista basco che da tre giorni, insieme alla sua squadra, stava cercando sul Nanga Parbat segni di passaggio dei due alpinisti dispersi ormai da 11 giorni. Ma ancora una volta ci si mette di mezzo la burocrazia e la guerra. Agitazioni tra Pakistan e India, che rigurdano proprio la zona del Kashmir, pare abbia portato nuovamente alla chiusura dello spazio aereo in Pakistan, con gli elicotteri della compagnia Askari dirottati su altre missioni di valore prioritario rispetto a quanto sta accadendo sull'ottomila del Karakorum. E da quello che risulta, stando al segnale GPS del basco, Alex Txikon sta lasciando via terra il campo base del Nanga Parbat per fare ritorno sul K2. Si cercherà probabilmente da domani di provvedere ad un sorvolo, ma si attendono comunicazioni ufficiali.