La Questura di Latina in collaborazione con l'associazione Latina Cuore, ha formato dieci agenti della Squadra Volante in servizio negli uffici di Corso della Repubblica e poi dieci agenti della Polizia Stradale del capoluogo. L'obiettivo è quello di acquisire le conoscenze relative alle manovre di rianimazione cardiopolmonare, anche con l'uso di defibrillatore. Al termine del corso di Basic Life Suporto and Defibrillation ai partecipanti è stata consegnata una certificazione idonea di operatore Blsd (Corso Simeso) al quale farà seguito l'iscrizione di operatore Blsd presso l'Azienda Regionale Emergenza Sanitaria 118 della Regione Lazio. «Il progetto in argomento – spiegano dalla Questura di Latina in una nota – rientra in una più ampia campagna di sensibilizzazione sul tema della diffusione e dell'utilizzo dei defibrillatori, condotto in sinergia sia con il Comune di Latina denominato Latina Città Cardioprotetta, grazie al quale è prevista l'installazione di dieci defibrillatori sul territorio del Comune"». In questo caso specifico il progetto è stato realizzato a costo zero, avvalendosi anche della collaborazione del dottor Cristiano Cardarello, medico superiore della Polizia di Stato insieme al dottor Paolino La Marca, responsabile istruttore dell'associazione Latina Cuore.