Presi in flagrante, con il bottino, dopo il furto nel negozio di parrucchiere. Arrestati dalla Volante del commissariato di polizia di Terracina per furto aggravato e danneggiamento in concorso J.D.G., di 20 anni e S.B. di 19 anni, entrambi già noti alle forze dell'ordine. I due, attraverso la manomissione di serramenti e grate di protezione, si erano introdotti all'interno di un noto negozio di parrucchiere del centro città, impossessandosi di attrezzature, denaro ed apparecchi informatici. Grazie al tempestivo intervento della Volante del Commissariato i due venivano raggiunti e tratti in arresto e la refurtiva recuperata. I givanissimi nella mattinata odierna sono stati condotti al Tribunale di Latina per la celebrazione del rito di convalida durante il quale il Giudice Beatrice Bernabei, rilevate le modalità e le circostanze dei reati contestati nonché la pericolosità sociale degli imputati, disponeva per entrambi la misura dell'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria in attesa della prossima udienza essendo stati accolti i termini a difesa chiesti dal legale d'ufficio. Tutta la refurtiva recuperata dagli Agenti è stata riconsegnata alla proprietaria dell'attività commerciale.