I carabinieri di Terracina, a conclusione di specifica attivita' investigativa, hanno identificato e denunciato in stato di libertà per i reati di "falsità materiale commessa da provato" e "sostituzione di persona", una 51enne del luogo. La donna, dopo avere asportato ad un'altra tre assegni bancari in bianco, li avrebbe compilati con false firme di traenza e cedendoli poi in pagamento ad alcuni imprenditori del luogo, ottenendo, quale corrispettivo, merci e servizi per un totale di circa 9.000 euro.