Partono i lavori per l'installazione della telecamere di videosorveglianza nella zona industriale. Un intervento atteso da tempo delle tante aziende che operano in quella zona, che da anni lamentano problemi di sicurezza ma soprattutto di abbandono indiscriminato di rifiuti. Una circostanza che si è verificata anche nei giorni scorsi, un fenomeno che però sarà possibile contrastare con maggior efficacia quando le videocamere entreranno in funzione.
Per questo i lavori per l'installazione delle telecamere vengono salutati con favore dal presidente del Ciap (Consorzio Industriale di Aprilia), Marco Braccini. «Ancora una volta questa zona viene utilizzata come discarica, fortunatamente però questo scempio sta per finire. Sono infatti iniziati - commenta Braccini - i lavori per l'installazione delle telecamere che il Comune, grazie anche alla nostra pressione, sta provvedendo ad avviare sia per una maggiore sicurezza dell'area, che per individuare e possibilmente inchiodare, gli incivili di turno». Un risultato atteso da tempo dal presidente del Ciap. «Questi lavori sono la conferma - continua - del rapporto fattivo e concreto che si è instaurato tra noi e l'amministrazione comunale, rapporto che ha contribuito e ci auguriamo contribuirà al progressivo miglioramento e rilancio della zona. Con conseguente maggiore interesse per nuovi insediamenti industriali».