Acquisire a patrimonio pubblico la villa che fu di Eduardo De Filippo e di Gian Maria Volonté, al fine di non disperdere un prezioso patrimonio della città di Velletri.

È questa la proposta lanciata ieri dal presidente del Consiglio comunale, Sergio Andreozzi, intervenuto dopo aver appreso della volontà degli attuali proprietari della tenuta di via Appia Vecchia di cedere l'intera area (composta dalla villa, da un parco di oltre due ettari e da tre villini più piccoli) a fronte del pagamento di un milione e mezzo di euro.

«Ho appreso la notizia, pubblicata da tante testate nazionali e non, della messa in vendita, da parte dei proprietari, della residenza di Colle Ottone appartenuta, tra gli altri, ad Andreina Pagnani, Eduardo De Filippo e sua moglie Isabella Quarantotti e poi ad Angelica Ippolito e Gian Maria Volonté. Come presidente del Consiglio comunale auspico che si facciano i passi necessari per valutare l'ipotesi di acquisire a patrimonio pubblico, con fondi statali, la struttura, per farne un polo culturale-museale di livello nazionale che possa coinvolgere le famiglie di questi grandi personaggi così amati dai veliterni e dagli italiani, e magari anche altre personalità legate a Velletri».

Proprio per questo, nonostante si debba trovare in qualche modo il milione e mezzo di euro richiesto, Andreozzi ha già mosso i primi passi: «Ho già parlato con il sindaco, con l'assessore competente e con vari consiglieri comunali e regionali per valutare concretamente questa possibilità - ha concluso -, potenziale volano economico, culturale, mediatico e turistico per la città e per i cittadini».

La villa, risalente agli anni ‘30, vede un complesso principale composto al piano terra da un ingresso che immette sul salone triplo con grandi vetrate, una cucina con sala da pranzo e una sala fitness con sauna e bagno, mentre al piano superiore presenta quattro camere da letto, tre bagni e un salone doppio con vetrate dal quale si accede all'ultimo piano, composto da una mansarda-camera e da una terrazza. In più, come si evince anche dal portale www.immobiliare.it, dove c'è l'annuncio di vendita e da cui è tratta la foto che pubblichiamo, ci sono anche il parco grande oltre due ettari e tre villini attualmente in affitto.