E' stata eseguita oggi a Roma nell'Istituto di Medicina Legale dell'Università di Tor Vergata di Roma l'autopsia sul corpo di Antonio Bertoni, il bambino di 11 anni morto nei giorni scorsi in circostanze tutte da chiarire alla periferia di Roma mentre era in auto insieme alla mamma e alla zia mentre stava andando al Bambin Gesù a Roma.  Il piccolo originario di Latina dove era stato fino a poco tempo fa, era morto nonostante il disperato intervento dei soccorritori di strapparlo alla morte. Oggi un pool di consulenti nominati dal pm Elena Neri, hanno eseguito l'esame. Il magistrato inquirente che ha aperto una indagine per omicidio colposo, ha nominato oltre al medico legale Gianluca Marella, il pediatra Marco Criscione e l'anatomopatologo Gianpiero Palmieri e l'autopsia è durata oltre due ore. I risultati si conosceranno tra sessanta giorni e al termine degli esami di natura istologica, il quadro sarà più chiaro e completo dopo che in un primo momento si era pensato sia ad uno choc anafilattico che ad una crisi respiratoria per asma. Nei prossimi mesi la situazione sarà molto più definita. La salma intanto è stata dissequestrata ed è a disposizione dei familiari.