Giulio Toppetta fino a ieri non lo conosceva nessuno, come spesso accade ai veri ganci buoni tra l'economia legale e quella criminale. Il 3 aprile scorso, però, un paio di agenti della Guardia di Finanza hanno depositato in Camera di Commercio l'ordinanza di misura cautelare reale firmata dal gip del Tribunale di Reggio Calabria che, in accoglimento di una conforme richiesta della Dda, sequestra le quote della società I.Ge.Co srl il cui amministratore è, appunto, Giulio Toppetta. Chi è? Un imprenditore originario di Villa Santo Stefano, in provincia di Frosinone, che lavora a Latina nel settore delle costruzioni per il tramite di questa società, che ha sede in via Gramsci 5 e che risulta controllata da Costruzioni Alba srl di Toppetta Giulio & C. sas in cui figura come accomandatario lo stesso Giulio e come accomandante Luca Toppetta. La società ha due unità locali, la prima si occupa di conglomerati e materiali bituminosi a Sonnino, la seconda è in una cava di pietra sempre a Sonnino.