Nuova udienza ieri in Tribunale a Latina davanti al Collegio penale del processo per le rapine in serie messe a segno a Latina e provincia. Sugli episodi che erano stati registrati con una certa frequenza nel capoluogo pontino in particolare nelle sale slot, era stata condotta una indagine sia dalla polizia che dai carabinieri che aveva portato all'emissione dei provvedimenti restrittivi. Sul banco degli imputati ci sono: Manuel e Marco Ranieri e poi Cristian Caloroso, Simona Ruisi, Massimiliano Santachiara e Christian Santucci. Devono rispondere a vario titolo dei reati di rapina e poi estorsione, porto in luogo pubblico di armi e detenzione di sostanze stupefacenti. Ieri in aula una delle vittime, un particolare di un colpo avvenuto a Nettuno, ha riconosciuto uno dei presunti responsabili.