Rispetto ai 77 posti disponibili, in carcere a Latina ci sono il doppio dei detenuti: ben 140. Il sovraffollamento è un problema molto grave nella casa circondariale di via Aspromonte. A denunciare il caso in tutta la regione Lazio sono le sigle sindacali Sappe e Osapp, Uil Fns Cisl e Uspp. A questa situazione - hanno sottolineato - c'è da aggiungere anche la protesta per il mancato ripristino delle corrette e funzionali relazioni sindacali con il Prap- Lam e ad oggi nessun segnale è arrivato. La situazione nella struttura del capoluogo pontino è infatti sotto questo profilo estremamente delicata,