Nei giorni 7 e 8 maggio 2019, i carabinieri del Nucleo Investigativo di Latina, nel corso di mirati servizi antidroga, identificavano ed arrestavano, in distinte circostanze, due persone del luogo per "detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti".
In particolare il 7 maggio, V.R.M. , 23enne di Latina, durante una perquisizione locale effettuata presso la propria abitazione, veniva trovato in possesso di:
nr. 9 pacchi di "marijuana" del peso complessivo di grammi 460 circa;
grammi 25 di "cocaina";
grammi 3 di "hashish";
un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e la somma contante di euro 250 (duecentocinquanta), verosimilmente provento dell'attività illecita.
il tutto era occultato all'interno di un armadio ubicato all'ingresso, e successivamente sottoposto a sequestro. l'arrestato è stato associato presso la casa circondariale di Latina a disposizione della competente a.g.

L'8 maggio alle ore 02.30 circa, nel parcheggio antistante la locale stazione ferroviaria, i militari traevano in arresto per il medesimo reato, A.A. 29enne di Latina.  Il ragazzo, sceso poco prima dal treno regionale proveniente da Roma, a seguito di perquisizione personale veniva trovato in possesso di "tre panetti di hashish" del peso complessivo di "300 grammi" e di un ulteriore pezzo di "grammi 20" della stessa sostanza, occultata all'interno del giubbotto. La sostanza stupefacente veniva sottoposta a sequestro, l'arrestato veniva associato alla casa circondariale di latina a disposizione della competente a.g..