Intervenuta per dividere due dei suoi cani che stavano litigando, una donna di Latina è stata attaccata e ferita in maniera grave da uno degli animali, un Dogo delle Canarie. È successo martedì sera nella zona del litorale di Latina, non lontano da Borgo Sabotino.
È stato necessario l'intervento di un'ambulanza del 118 per soccorrere L.D. di 47 anni, morsa soprattutto agli arti da uno dei suoi cani nel cortile di casa, in strada Valmontorio. Dopo le prime cure sul posto, i soccorritori hanno trasportato la donna presso il pronto soccorso dell'ospedale Santa Maria Goretti con l'urgenza riservata ai codici rossi, perché le ferite erano profonde e rischiavano di provocare complicazioni alla vittima.
In ospedale medici hanno diagnosticato lesioni multiple a entrambe le gambe e alle mani, la frattura della gamba sinistra e a una mano. Terminati gli accertamenti, la paziente è stata dimessa dal pronto soccorso con una prognosi di trenta giorni per essere trasferita nel reparto di ortopedia e traumatologia.
Mentre i poliziotti della Squadra volante hanno proceduto con i riscontri del caso in ospedale, in casa della donna sono intervenuti i veterinari dell'Asl che hanno valutato la situazione, decidendo di affidare il cane autore dell'aggressione in custodia al marito della vittima. L'animale infatti non avrebbe mostrato segni di particolare aggressività. Oltre a quel Dogo delle Canarie la coppia possiete anche altri cinque cani, tutti molossoidi.