E' fissata per lunedì a Roma l'udienza davanti ai giudici del Tribunale del Riesame nei confronti del personal trainer di Latina, finito agli arresti domiciliari con l'accusa di stalking nei confronti di una donna residente in provincia di Viterbo con cui aveva avuto una relazione che poi era finita. Dopo l'interrogatorio di garanzia durante il quale l'uomo aveva offerto la sua ricostruzione relativa al rapporto con la donna, a partire anche da alcuni messaggi dal tono cordiale che si era scambiato, la difesa ha presentato il ricorso avverso il provvedimento restrittivo che era stato emesso a tempo di record, lo scorso aprile, dal giudice del Tribunale di Viterbo.