Si è avvalso della facoltà di non rispondere il giovane di 23 anni,  arrestato dai carabinieri con hascisc e cocaina.Oggii davanti al giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Latina Mario La Rosa, il giovane che è un incensurato, è stato interrogato dal magistrato che al termine dell'audizione ha convalidato l'arresto eseguito dai carabinieri e ha emesso una ordinanza di custodia cautelare in carcere.  I mirati servizi antidroga condotti dai carabinieri avevano permesso di portare all'arresto del 23enne del capoluogo pontino fermato dai militari del Reparto Operativo e anche di un altro giovane del capoluogo in due operazioni distinte. L'attività di contrasto allo spaccio di sostanze stupefacenti, rientra nell'ambito di un mirato servizio di controllo pianficato dal colonnello Gabriele Vitagliano, comandante provinciale dei carabinieri di Latina.