Un tentativo di suicidio è stato sventato, poco prima della mezzanotte di ieri, dai poliziotti del commissariato di Anzio a Nettuno.

In particolare, l'intervento degli agenti è arrivato su chiamata di un cittadino, che aveva segnalato un giovane pronto a gettarsi dal cavalcavia ferroviario di via Santa Maria. Il ventenne aveva i piedi oltre la balaustra ed era pronto a lanciarsi. A quel punto, due pattuglie hanno raggiunto la zona e i poliziotti hanno appreso che l'uomo era davvero intenzionato a farla finita.

Nel giro di pochi secondi, però, ecco il salvataggio: proprio quando il ragazzo stava per lanciarsi nel vuoto, i poliziotti lo hanno afferrato, calmato e affidato alle cure sanitarie.

Per lui, una volta raggiunto l'ospedale, sono scattate le procedure previste da uno specifico protocollo, con tanto di trasferimento in una struttura sanitaria di Albano Laziale.