La richiesta ieri sera è stata accolta dal giudice per le indagini preliminari Mario La Rosa. Nei giorni scorsi si era svolto l'incidente probatorio per l'inchiesta sul caporalato che aveva portato lo scorso gennaio ad una serie di arresti e il collegio difensivo degli indagati aveva chiesto la sostituzione delle misure restrittive nei confronti dei propri assistiti dell'inchiesta Commodo che aveva portato alla scoperta del fenomeno del caporalato. Gli accertamenti erano stati condotti dal personale della Squadra Mobile tramite intercettazioni telefoniche e ambientali. Lasciano il carcere e hanno ottenuto gli arresti domiciliari Luigi Battisti insieme a Daniela Cerroni. Ha ottenuto gli obblighi di polizia giudiziaria invece Chiara Battisti che era come Nicola Spognardi agli arresti domiciliari e quindi le misure restrittive si sono sensibilmente affievolite. Le richieste presentate dagli avvocati Mauro e Pasquale Improta, Alessandro Paletta e Giuseppe Poscia sono state accolte.