Sotto effetto di alcol, sferra un pugno a un dipendente del supermercato, poi aggredisce un altro lavoratore intervenuto in difesa del collega.
Scene di ordinaria follia, nel primo pomeriggio di ieri, presso il punto vendita Conad di via Ugo La Malfa, dove una lite esplosa per futili motivi è culminata in una brutale aggressione ai danni di due dipendenti, affidati alle cure mediche presso il pronto soccorso della clinica Città di Aprilia.
A riportare la calma, l'intervento dei carabinieri del Reparto territoriale di Aprilia. Ora il cliente violento rischia una denuncia per lesioni.
Il brutto episodio si è consumato nel primo pomeriggio di ieri presso il supermercato nel cuore del quartiere primo, davanti allo sguardo attonito degli avventori e dei colleghi di lavoro dei due giovani pestati mentre svolgevano le loro mansioni.
Poco prima delle 14, un 34enne del posto, visibilmente alterato dal consumo di alcolici, ha varcato le soglie del punto vendita, iniziando a vagare per i reparti e tra la merce, tenendo un atteggiamento poco consono al luogo, probabilmente dettato anche dallo stato di alterazione. Una presenza molesta e certamente non nuova da quelle parti. Già in altre occasioni l'uomo avrebbe frequentato la zona e il supermercato stesso, attirando su di sé l'attenzione proprio per i comportamenti al limite della correttezza. Ieri però, dopo una discussione innescata da futili motivi, la situazione è degenerata.