È stata riaperta una rampa di accesso alla spiaggia centrale di Nettuno che porta agli stabilimenti Belvedere e Pro Loco da via Gramsci. La chiusura si era resa necessaria dopo il crollo a seguito di un violento temporale avvenuto lo scorso 3 febbraio. Il crollo della parete ha portato l'amministrazione a interdire il passaggio verso l'arenile e la preoccupazione era che non si sarebbe fatto in tempo a riaprirlo per la stagione estiva. «Stante la necessità di garantire l'accesso agli arenili in sicurezza - si legge nell'ordinanza di riapertura di una delle due rampe, quella sul lato della Pro Loco - è stato eseguito un ulteriore intervento attraverso la realizzazione di una barriera supplementare protettiva, costituita da una palizzata in pannelli di legno, oltre alla pulizia delle sterpaglie nel terrapieno».

Resta interdetto, al momento, l'accesso alla rampa del Belvedere che è stata la zona interessata dal crollo di parte della falesia.