Momenti di paura presso una piscina pubblica in via delle Valli, ad Aprilia. Un ragazzino di 11 anni di nazionalità indiana ha rischiato di annegare, ma è stato salvato da un avventore e da uno dei bagnini presenti presso la struttura. Stando alle prime ricostruzioni il ragazzo si è tuffato in una piscina profonda poco più di un metro. Probabilmente ha accusato un malore, ha iniziato a bere acqua e poco dopo ha perso conoscenza. Provvidenziale l'intervento di uno dei clienti e del bagnino, che hanno tirato fuori dall'acqua il piccolo praticandogli il massaggio cardiaco e la respirazione artificiale. Quando l'eliambulanza, allertata dai proprietari della struttura è atterrata, il ragazzino aveva già ripreso a respirare. Per accertamenti e cure mediche è stato trasferito in codice rosso presso l'ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma.