Ha presentato ricorso al Tribunale del Riesame di Roma, Massimiliano Tartaglia uno degli indagati dell'operazione Selfie, difeso dall'avvocato Alessia Vita, coinvolto nell'inchiesta, portata a termine dai carabinieri relativa ad una provvedimento restrittivo firmato dal gip del Tribunale di Reggio Calabria. Oltre al  che in sede di interrogatorio di garanzia si era avvalso della facoltà di non rispondere, era stato arrestato anche Alfredo Celani, difeso dall'avvocato Cristiano Montemagno. L'inchiesta che era stata coordinata dalla Dda di Reggio Calabria aveva portato a contestare accuse di varia natura, a partire dall'associazione per delinquere finalizzata alla coltivazione, detenzione, trasporto e cessione di grandi quantità di sostanze stupefacenti. La data dell'udienza davanti ai giudici del Riesame di Roma non è stata ancora fissata