Un altro fallimento sporco, una vicenda che rimette in discussione la vendita di una società che gestiva l'albergo Il Guscio a Terracina. La Procura ipotizza i reati di turbativa d'asta, falsità ideologica commessa da pubblico ufficiale in atti pubblici, abuso d'ufficio, rivelazione e utilizzazione di segreti d'ufficio a carico di nove persone tra cui sette professionisti. Ieri gli agenti del Nucleo di polizia tributaria insieme ai sostituti procuratori Giuseppe Bontempo e Claudio De Lazzaro hanno effettuato una serie di perquisizioni presso gli studi professionali dell'avvocato Luca Pietrosanti e dei commercialisti Massimo Mastrogiacomo, Luigi Buttafuoco, Leonardo Viviani, Simone Manenti, Alberto Palliccia, Maurizia Buttafuoco.