Qualche bicchiere di troppo o forse anche più. Il livello di alcol nel suo sangue rilevato dalle analisi eseguite presso l'ospedale Goretti, hanno detto che era oltre quattro volte il limite previsto dai termini di legge. Per questo gli è stata ritirata la patente e sequestrato il veicolo. Protagonista un 29enne del luogo, che ricorderà a lungo tempo la serata di martedì, passata in uno dei locali del centro. Il ragazzo mentre tentava di uscire da un parcheggio a bordo della sua Jeep Renegade, ha danneggiato tre vetture. In evidente stato di ebbrezza, ha deciso comunque di mettersi al volante, ma con scarsi quanto evidenti risultati. Ha provato anche ad allontanarsi ma la ruota danneggiata della sua auto non gli ha permesso di fare molti metri. Così alcuni avventori del locale, hanno allertato il Commissariato di Cisterna di quanto stava accadendo. Qualche minuto dopo, una volante è giunta all'interno del parcheggio del centro. Il 29enne si è rifiutato di sottoporsi al alcol test, così i poliziotti hanno richiesto l'ausilio del 118. Un'ambulanza ha trasferito il giovane presso il pronto soccorso dell'ospedale di Latina dove è stata eseguita l'analisi obbligatoria. E l'esito dell'esame ha rilevato un livello di alcol di quattro volte superiore al limite. E' scattato quindi il ritiro della patente, il sequestro del mezzo e una denuncia per grave stato di ebrezza. Oltre al danno anche la beffa di dover risarcire i proprietari delle tre vetture in sosta, danneggiate mentre tentava di uscire dal parcheggio