C'erano molte persone, giovedì pomeriggio, in via Isonzo, quando intorno alle 18:30 si è verificato il grave investimento di un pedone. Eppure non è ancora chiara la dinamica dell'incidente e per questo i familiari del 37enne, che ieri nel frattempo è stato trasferito in un ospedale romano per le cure specialistiche, sono alla ricerca di testimoni. In questo senso intende procedere il legale di fiducia della famiglia, l'avvocato Simona Verdesca Zain che, nei prossimi giorni, depositerà un'istanza per chiedere l'acquisizione di tutte le telecamere della zona interessata dall'incidente, anche quelle che potrebbero avere ripreso l'automobile prima dell'incidente.
All'altezza del supermercato Orizzonte, la Fiat Punto guidata da un 38enne, diretta verso il centro commerciale l'Orologio, aveva travolto il pedone che attraversava dalla sua destra verso sinistra, quindi in direzione del megastore. L'impatto si era registrato però nella corsia opposta di marcia, perché l'automobilista, a suo dire, aveva compiuto una brusca frenata nel tentativo di evitare il pedone che, sostiene lui, era sbucato correndo all'improvviso. Il ferito era stato soccorso subito da un'ambulanza che passava proprio in quel momento e trasportava un'altra persona. Sulla dinamica sono in corso gli accertamenti della Polizia Locale, intervenuta per i rilievi.