In attesa di capire se tra quei tre martelli trovati e sequestrati all'interno della villetta in cui Fabio Trabacchin – nella notte tra il 9 ed il 10 giugno - ha ucciso la moglie Elisa Ciotti, c'è o meno l'arma del delitto, i Carabinieri del Reparto territoriale di Aprilia e i colleghi del Comando Stazione di Cisterna, mercoledì mattina, ispezioneranno un terreno a ridosso della via Pontina in cui l'assassino reo confesso avrebbe affermato di aver lanciato la busta con il martello usato per colpire, almeno cinque volte, la moglie. Per questo mercoledì prossimo, tra le 10 e le 13 e 30 la corsia di marcia nel tratto tra il km 18 e il 19 e 300 della via Pontina – direzione sud – sarà chiusa al traffico con deviazione dei mezzi su quella di sorpasso.