Intervenuti per sedare una lite molto accesa tra un uomo e una donna, domenica sera i poliziotti della Squadra Volante si sono ritrovati a dover fronteggiare la furia di Maurizio M., 43 anni, finito in manette per resistenza, oltraggio e minacce a pubblico ufficiale. Comparso ieri mattina in Tribunale per il processo celebrato con rito direttissimo, dopo la convalida è stato rimesso in libertà con la misura cautelare dell'obbligo di firma in attesa di giudizio.
L'episodio si è consumato in pieno centro, nella zona di viale Mazzini dove abita una delle persone coinvolte nella lite. Non è la prima volta che le pattuglie della Questura intervengono per un episodio del genere tra i due, ma domenica sera la situazione era particolarmente calda.