Una mirata attività della Polizia Locale di Latina ha permesso di scoprire che due centri di accoglienza straordinaria per migranti, nel capoluogo, sono ospitati all'interno di immobili privati che contengono abusi edilizi. Illeciti che, al termine degli accertamenti tecnici, sono valsi la denuncia a piede libero per i proprietari delle due strutture utilizzate, in locazione, dalle cooperative coinvolte nell'accoglienza dei richiedenti asilo politico. Uno degli immobili si trova nelle campagne di Borgo Grappa ed era stato segnalato anche da Casapound, l'altro invece si trova alle porte della città, tra i quartieri Campo Boario e Gionchetto.