L'aggressione risale a circa un mese fa, ma la città ne è venuta a conoscenza solo in queste ore, grazie a un evento musicale che alcuni amici hanno organizzato per raccogliere fondi e sostenere la famiglia.

Parliamo di quanto avvenuto attorno al 5 luglio scorso a Jean-Luc Krautsieder, un 33enne di Latina che da qualche tempo vive in Francia, sua terra d'origine: stando alle notizie trapelate finora, un gruppo di balordi lo avrebbe accerchiato nei pressi di Bordeaux, città in cui vive, forse a scopo di rapina: l'accerchiamento si sarebbe subito trasformato in brutale aggressione, con un vero e proprio pestaggio compiuto nei suoi confronti.

I colpi sono stati talmente violenti da creargli ferite su varie parti del corpo e da ridurlo in coma: fortunatamente, poco dopo l'aggressione alcuni passanti si sono fermati e hanno chiamato i soccorsi, con l'ambulanza che lo ha portato in ospedale sempre a Bordeaux, dove è tuttora ricoverato.

Trentatré anni compiuti lo scorso 23 giugno, Jean - così lo conoscono quasi tutti gli amici - è da sempre appassionato di musica: diplomato al "Grassi" nel 2005, ha poi frequentato l'università "Sapienza" e si è laureato in Scienze della Comunicazione prima nel polo di Pomezia (Laurea Triennale) e poi a Roma (Laurea Specialistica). Qualche anno fa, poi, la decisione definitiva di trasferirsi in Francia, dove vivono alcuni parenti, ma il cuore è comunque rimasto qui a Latina, dove ci sono i familiari.

Jean è un uomo buono, una persona sempre col sorriso sulle labbra: incontrandolo a Latina, anche in questi anni di "pendolarismo" con Bordeaux, chi lo conosce ha sempre scambiato qualche battuta con lui in tranquillità. Non avrebbe mai potuto far male a nessuno e, di conseguenza, nessuno si riesce ancora a dare una spiegazione per un'aggressione così violenta.

Al momento, le indagini sono in mano alla Gendarmeria francese, che sta tentando di fare luce sull'accaduto e provando a identificare i responsabili.

Chiaramente, i familiari e gli amici più cari sono in apprensione. E' anche per questo che alcuni di loro hanno deciso di organizzare un evento musicale per venerdì 5 luglio 2019, a partire dalle 20.30, all'Evergreen di Latina: "Ci sentirai a Bordeaux - Concerto per Jean" è il nome dell'iniziativa. "Il 5 luglio alle 20.30 ci ritroveremo all'Evergreen, per Jean-Luc Krautsieder. Jean è un nostro caro amico, un musicista, che un mese fa è stato aggredito a Bordeaux da dei balordi. Da allora è in ospedale, a Bordeaux. In coma. Suoneremo e canteremo - si legge sull'evento promosso su Facebook -, una grande festa, aspettando il suo ritorno. Durante la serata raccoglieremo fondi che saranno donati alla famiglia che sta sostenendo molte spese".