Chi ha assistito alla scena ha detto che il 39enne sarebbe scattato così, senza apparente motivo. Ha dell'incredibile quanto avvenuto mercoledì pomeriggio in via Aldo Moro.  Il protagonista di questa violenta aggressione il 39enne Alessandro P. era davanti ad un bar di via Aldo Moro quando ha visto un immigrato di origini bengalesi passare in strada.

Secondo alcuni testimoni che avrebbero assistito alla furia cieca dell'aggressore, è scattato senza alcun motivo. Ha rincorso l'ignaro straniero gridandogli pesanti offese razziste e quando lo ha raggiunto gli ha sferrato una testata in faccia. Non pago ha iniziato anche a prenderlo a pugni e, quando il povero immigrato è crollato a terra, anche a calci.

I carabinieri di Aprilia hanno tratto in arresto, nella flagranza dei reati di " resistenza a pubblico ufficiale e lesioni con l'aggravante dell'odio razziale", P.A. 39enne del luogo. L'uomo aveva picchiato e procurato lesioni personali, per futili motivi e con l'aggravante dell'odio razziale, un 37enne nato in Bangladesh, opponendo altresì resistenza ai militari intervenuti per interrompere la colluttazione. L'arrestato è stato sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione, in attesa del rito direttissimo.

di: La Redazione