I carabinieri del Nas hanno identificato e denunciato, a Terracina, per i reati di avvelenamento di acque o di sostanze alimentari", "delitti colposi contro la salute", "disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e delle bevande" una 32enne nata in Tunisia residente a Terracina, barista, ed un 56enne residente a Roma per violazioni alla "disciplina igienica della produzione e della vendita delle sostanze alimentari e delle bevande".
I due sono ritenuti responsabili, rispettivamente in qualità di barista e proprietario di un camping del luogo, ove in data data 25 luglio 2019, è stata somministrata una bottiglia di acqua contenente candeggina in danno di due minori ospiti della struttura ricettiva.