Riavranno quello che hanno perso quando gli avevano affidato 50mila euro. Erano i risparmi di una vita, il frutto di tanti sacrifici di una coppia di operai di Latina che nel corso degli anni erano riusciti a mettere da parte un piccolo gruzzolo e che lo aveva affidato a Roberto Ciavolella, promoter di Latina, anzi ex promoter dopo che è stato radiato dalla Consob, accusato di una truffa che ammonta ad almeno tre milioni di euro quando lavorava per conto di una banca del capoluogo. Ciavolella da diversi anni è diventato irreperibile ed è all'estero. E' questa la storia con cui una coppia, assistita dall'avvocato Claudio Maria Cardarello, si era fatta avanti chiedendo quei soldi che gli spettavano e pensava di non rivedere più si è conclusa con un accoglimento del ricorso