Alla guida ubriaco alle otto di mattina, ha provocato una spaventosa carambola sulla strada provinciale tra Borgo Santa Maria e Acciarella, nella periferia di Latina, che non ha provocato gravi conseguenze per una questione di centimetri: il conducente dell'auto che si è schiantata a bordo strada, F.M. di 45 anni di Roma, è uscito miracolosamente illeso dall'abitacolo, ma dovrà fare i conti ora con le conseguenze penali della folle impresa.
La dinamica è di quelle spaventose, a tratti incredibile se si considera che le persone coinvolte non hanno subito gravi conseguenze. Secondo la ricostruzione della Polizia Locale del capoluogo, suffragata da testimonianze e rilievi, la Toyota Yaris che ha provocato la carambola era lanciata a forte velocità e ha sbandato all'altezza della prima curva che ha incontrato dopo avere passato la località Acciarella in direzione di Borgo Santa Maria. Probabilmente il conducente ha cercato di mantenere il controllo della vettura, ma non era nelle condizioni di evitare il peggio: dopo avere toccato la banchina sulla destra, l'utilitaria in contro sterzo è schizzata verso il lato opposto della strada ribaltandosi più volte.
Nella violenta carambola la Yaris ha finito per spezzare un palo in legno della linea telefonica e prima di fermare la propria corsa al centro della strada sottosopra, è entrata in collisione con una Golf Volkswagen che procedeva in senso di marcia contrario. L'impatto tra le due vetture per fortuna non è stato pieno e il conducente della seconda, un uomo di Sermoneta che lavora a Nettuno, non ha riportato conseguenze.
L'uomo che ha provocato l'incidente invece è stato trasportato in ambulanza presso il pronto soccorso dell'ospedale Santa Maria Goretti di Latina dove le sue condizioni sono state giudicate meno gravi del previsto. Le analisi disposte dalla Polizia Locale tuttavia hanno permesso di accertare che l'automobilista guidava sotto l'effetto dell'alcol, con un tasso più di tre volte superiore al limite tollerato di 0,5 grammi per litro. Risultato che ha fatto scattare la denuncia a piede libero per il 45enne, oltre alle sanzioni del caso per le violazioni al codice della strada che ha commesso.
Durante i soccorsi e i rilievi del sinistro, fino alla rimozione dei mezzi, si sono registrati disagi per la viabilità, chiusa a tratti con l'intervento anche di una pattuglia della Squadra Volante della Questura di Latina.

Spaventoso incidente stradale stamattina tra Borgo Santa Maria e Acciarella, nella periferia di Latina, dove un 45enne è rimasto gravemente ferito in una violenta carambola con la propria auto. In circostanze al vaglio della Polizia Locale del capoluogo, l'automobilista percorreva strada Santa Maria in direzione di Latina quando, in prossimità di una curva, ha perso il controllo della macchina, una Toyota Yaris che ha iniziato a sbandare. A quanto pare la vettura procedeva a velocità sostenuta visto che dopo una prima deviazione sulla destra, senza che il conducente riuscisse a mantenere il controllo del mezzo, è finita nell'altra corsia di marcia abbattendo un palo della linea telefonica. L'urto è stato molto violento e ha fatto ribaltare l'utilitaria, che prima di finire la propria corsa sotto sopra al centro della strada, ha urtato anche una Volkswagen Golf in transito in quel momento, per fortuna senza conseguenze per il conducente. L'uomo che sedeva al volante della Yaris invece è stato trasportato in ambulanza presso il pronto soccorso dell'ospedale Santa Maria Goretti con l'urgenza riservata ai codici rossi.

di: La Redazione