Hanno presentato richiesta di rito abbreviato i difensori dell'uomo di 46 anni di Latina, arrestato con l'accusa di maltrattamenti in famiglia. Difeso dagli avvocati Antonio Fratini e Sandro Marcheselli, l'uomo è comparso ieri davanti al giudice per l'udienza preliminare del Tribunale di Latina Mario La Rosa e le difese hanno chiesto il giudizio abbreviato  (un rito previsto dal codice che prevede la riduzione di un terzo della pena sulla scorta degli elementi che sono stati raccolti in fase di indagini preliminari)  condizionato alla deposizione della compagna dell'uomo e anche della figlia.  L'imputato era stato arrestato dalla polizia con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e inoltre nelle concitate fasi dell'arresto aveva anche danneggiato l'auto della polizia su cui era stato caricato per essere portato in Questura per tutti gli accertamenti. In occasione dell'intervento della polizia l'uomo in preda ad un raptus di follia, aveva minacciato la compagna. una donna di 42 anni. In aula si torna il prossimo 3 ottobre davanti al magistrato.