E' un uomo di 70 anni residente ad Anzio la persona trovata morta sul marciapiede della Nettunense, nella zona delle Falasche di Anzio, all'altezza del civico 103.

I fatti risalgono al pomeriggio di ieri, 8 agosto 2019, e i poliziotti del commissariato di Anzio hanno lavorato senza sosta per tentare di ricostruire l'accaduto e capire le cause del decesso dell'uomo.

Al momento, la "pista" più accreditata resta quella del malore, anche in virtù del fatto che il sangue trovato vicino al cadavere era circoscritto alle vicinanze del corpo e dunque compatibile con i postumi di una caduta seguita al malore stesso.

Purtroppo, però, quel punto è sprovvisto di telecamere di sorveglianza: per questo e per capire le reali cause della morte, il magistrato di turno della Procura della Repubblica di Velletri ha disposto il trasferimento della salma nell'obitorio dell'ospedale di Tor Vergata, a Roma, dove verrà eseguita l'autopsia.

Poco prima delle 18 di oggi, 8 agosto 2019, la Sala operativa della Questura di Roma ha ricevuto la segnalazione di una persona a terra lungo via Nettunense, ad Anzio.

Di conseguenza, i poliziotti della Squadra Volante del commissariato di Anzio sono intervenuti nella zona delle Falasche e hanno trovato un uomo, dall'età apparente di circa 70 anni e senza documenti, accasciato a terra senza vita.

Immediata, dunque, la perimetrazione della zona con il contestuale avvio delle indagini, portate avanti anche col prezioso aiuto della Squadra di polizia scientifica del commissariato di viale Antium

di: Francesco Marzoli