La Polizia di Latina in occasione del Ferragosto ha potenziato il dispositivo di sicurezza, prevenzione e controllo del territorio, schierando un numero maggiore di equipaggi e garantendo una significativa presenza sul territorio, abbinata ad un'intensa attività di prevenzione e controllo nelle vie cittadine, nelle località balneari, lungo le arterie stradali, nelle stazioni ferroviarie e presso i porti.
 
È stata inoltre garantita la sicurezza e l'ordinato svolgimento degli eventi pubblici programmati nei luoghi di balneazione cittadini e di provincia, con particolare attenzione al tradizionale fenomeno dell'accensione di "falò" in spiaggia durante la notte di Ferragosto e all'installazione di tende o gazebo sulle spiagge libere del litorale, compromettendo la salvaguardia dell'ambiente e limitando la libera fruibilità delle aree pubbliche.
 
Sono stati altresì effettuati, in prossimità delle discoteche e dei locali notturni, specifici servizi mirati alla verifica delle autorizzazioni amministrative nonché al controllo delle condizioni psicofisiche dei conducenti di veicoli.
 
Ancora, sono stati intensificati i controlli nei confronti dei soggetti sottoposti a misure personali presso i rispettivi domicili, al fine di accertare il rispetto delle prescrizioni imposte.
 
In particolare, nel pomeriggio di mercoledì 14 un equipaggio della Squadra Volante ha tratto in arresto due ragazze straniere, entrambe classe ‘98 C.A. e P.M., responsabili di furto aggravato all'interno del supermercato Simply di Via Isonzo. Le stesse, munite di due grossi zaini il cui interno era stato appositamente schermato con carta stagnola e del nastro da pacchi, avevano trafugato merce di valore comprendente bottiglie di liquore pregiate, confezioni di creme e scatole di lamette e tonno per un totale complessivo di oltre 700 euro.


Le persone arrestate sono state condotte presso le camere di sicurezza della Questura in attesa di essere condotte presso il Tribunale di Latina per lo svolgimento del rito direttissimo previsto per la mattinata odierna.

Sempre per furto è stata indagata dalla Squadra Volante L.L., classe '63, mentre C.F. del '75 è stato deferito in stato di libertà dal Comm.to di Terracina in ordine ai reati di lesioni e maltrattamenti in famiglia. La Squadra Volante ha infine denunciato C.C. del '64 per evasione.