Ha impugnato il provvedimento restrittivo la difesa del giovane di 27 anni, accusato di aver stalkerizzato la ballerina di Latina Sonia Onelli che lo scorso luglio aveva presentato una denuncia in Questura. Nei giorni scorsi il giudice Pierpaolo Bortone ha ascoltato l'indagato che ha riferito di essersi invaghito della ragazza che aveva conosciuto casualmente a Terracina e che il rapporto in un secondo momento era finito all'improvviso. L'inchiesta coordinata dal pubblico ministero Daria Monsurrò aveva portato all'iscrizione sul registro degli indagati del giovane sottoposto al divieto di avvicinamento.  La difesa ha impugnato il provvedimento e ha presentato ricorso al Tribunale del Riesame di Roma, nei prossimi giorni sarà discusso il caso a Roma e sarà valutata la tenuta dell'inchiesta. Era stata Sonia Onelli, conosciuta al grande pubblico per la sua partecipazione a Temptation Island a presentare una denuncia dopo che il giovane si era presentato sotto la sua abitazione e dopo che le aveva inviato una serie di minacce, alcune dal contenuto estremamente intimidatorio. In un caso la donna si era molto impaurita dopo che il 27enne si era presentato sotto la sua abitazione e all'arrivo di una pattuglia della polizia era poi andato via.  In base a quanto riportato nella denuncia la donna aveva iniziato a vivere un vero e proprio incubo quando aveva deciso di interrompere la frequentazione con il 27enne che all'inizio era molto gentile e brillante. In un secondo momento quando il rapporto è finito e la ragazza ha cancellato i messaggi, il giovane si è trasformato e ha iniziato a minacciarla pesantemente. "La galera me la faccio con la sigaretta in bocca", aveva detto. L'incubo per la ragazza è definitivamente finito e adesso nei prossimi giorni il Riesame si pronuncerà sul ricorso presentato dall'indagato.