E' davvero singolare quanto segnalato nella giornata di oggi - 25 agosto 2019 - da alcuni cittadini di Nettuno.

Fin dalle prime ore di questa mattina, infatti, il muretto che separa via della Resistenza Nettunese da via Mario Abbruzzese, nei pressi dell'accesso alle spiagge del centro storico, era abbattuto: almeno la metà del manufatto era a terra e la causa del crollo non è nota.

C'è però un risvolto davvero amaro: ignoti, infatti, hanno gettato due massi all'interno della fontanella pubblica monumentale che si trova vicino al muretto, restaurata nei primi anni 2000 dal maestro Antonio Silvestri e dalla professoressa Emma Gatti. Un terzo masso è stato gettato nel tombino di scolo dell'acqua della stessa fontanella.