Attività di ristorazione non autorizzata annessa alli stabilimento balneare scoperta dal Nas e chiusa dal Comune a Terracina. È accaduto sul Lungomare Circe, dove i carabinieri del NAS durante un controllo presso uno stabilimento hanno esteso gli accertamenti e hanno scoperto una struttura annessa destinata all'attività di cucina che però non era provvista delle necessarie autorizzazioni in materia edilizia e sanitaria. La richiesta di chiarimenti inviata dai carabinieri ai preposti uffici comunali ha confermato i sospetti portando il settore competente dell'ente municipale a chiudere la parte non autorizzata. Al titolare della struttura, del valore complessivo di 250 mila euro, è stata inflitta una sanzione di 3000 euro.