Furto aggravato. E' questo il motivo per cui un 50enne di Anzio è stato arrestato dai poliziotti della Squadra Volante del locale commissariato, con il processo per direttissima in programma domani mattina a Velletri.

I fatti si sono verificati attorno alle 10 di questa mattina (6 settembre 2019) a Nettuno: una donna, mentre rincasava in viale Mencacci, ha notato l'uomo mentre forzava il vetro di un'auto ed entrava nel mezzo, riuscendo a portare via lo stereo e a dileguarsi verso la stazione di Anzio.

Di conseguenza, dopo aver avvisato il proprietario dell'auto, ossia un suo vicino di casa, è stato chiamato il 112 e i poliziotti sono intervenuti nei pressi del Tennis Club di Villa Borghese: entrando nell'auto, gli agenti hanno subito notato l'assenza dello stereo e la presenza di un portafoglio, risultato essere di proprietà dell'autore del furto, con tanto di documenti d'identità.

A quel punto, la Volante si è messa sulle tracce dell'uomo, rintracciato poco dopo: il 50enne, che già in passato era stato arrestato per reati contro il patrimonio, si era già disfatto dello stereo: la donna, però, lo ha riconosciuto e, di conseguenza, è scattato l'arresto.