Il piccolo di 14 mesi che ha ingerito un piccolo pezzo di hascisc fortunatamente sta meglio. In un primo momento in molti avevano pensato al peggio dopo che era stato portato in un punto di primo soccorso a poca distanza da dove erano avvenuti i fatti. In un secondo momento proprio per quello che era accaduto, il bimbo era stato trasportato a Latina al Santa Maria Goretti dove è stato visitato ed è emerso che aveva ingerito un piccolo pezzo di hascisc. Dopo tutti gli accertamenti è emerso che non era in gravi condizioni ma il personale sanitario lo ha monitorato anche per la sua tenera età e alla fine in tanti hanno tirato un sospiro di sollievo, il quadro clinico del bimbo è nettamente migliorato ma adesso è tempo di indagini. Il bambino mentre stava gattonando in circostanze tutte da chiarire, ha raccolto un piccolo pezzo di hascisc e lo ha ingerito. La ricostruzione che i genitori hanno fornito alla polizia al momento sembra senza sbavature, ma non è escluso che gli investigatori possano aprire anche un fascicolo per valutare eventuale negligenze nel controllo da parte dei genitori a cui è sfuggito che il piccolo ha preso e ingerito un pezzo, anche se di modeste quantità, di hascisc.  La dinamica di quello che è accaduto poggia le basi solo ed esclusivamente su quello che hanno dichiarato i genitori del piccolo, agli agenti della Questura di Latina quando venerdì sera sono avvenuti i fatti. Secondo quanto accertato, la mamma del bambino ha riferito che ha portato il figlio in un'area verde e mentre il bambino stava gattonando, ha trovato il pezzo di droga e poi lo ha ingerito. Dai controlli della polizia, è emerso inoltre che il papà del piccolo era stato arrestato con l'accusa di spaccio e alla luce di questo elemento era stata eseguita una perquisizione in casa del padre del piccolo che aveva dato esito negativo e gli investigatori alla fine non avevano trovato niente. Proprio il precedente penale che risale a poco tempo fa, rappresenta una circostanza che gli investigatori stanno approfondendo per verificare anche l'attendibilità del racconto offerto in un primo momento.