Non si ferma l'attività di controllo del territorio da parte del personale della polizia provinciale di Latina in occasione della seconda giornata di pre apertura della stagione venatoria, insieme anche alle guardie venatorie Italcaccia della sezione di Latina, è stato portato a termine un servizio capillare e molto accurato nelle campagne del territorio di Latina per prevenire comportamenti scorretti e illegali da parte di chi va a caccia. Il bilancio è di oltre 20 cacciatori che sono stati controllati e al termine degli accertamenti, la polizia provinciale ha sequestrato un fucile nei confronti di un cacciatore che aveva abbattuto un germano reale, una specie non cacciabile durante il periodo di pre apertura della caccia. La pattuglia che ha portato avanti l'operazione era composta dall'ispettore capo Massimo Raho e dall'assistente Paolo D'Andrea.