Oggi si è svolto l'interrogatorio e i due indagati, Renato Barbieri e Alessandro Sinisi, entrambi di Latina,  difesi dall'avvocato Alessia Vita, si sono avvalsi della facoltà di non rispondere hanno scelto la strada del silenzio e non hanno risposto alle domande del giudice per le indagini preliminari Giorgia Castriota e al termine dell'interrogatorio, il magistrato ha convalidato l'arresto e ha emesso una misura cautelare.  La difesa aveva chiesto una misura cautelare meno afflittiva e presenterà ricorso al Tribunale del Riesame avverso il provvedimento emesso dal magistrato. Il cittadino straniero che si era rifiutato di spacciare droga.  era stato colpito oltre che con un bastone anche con spray urticante ed era caduto a terra e a quel punto avrebbero preso anche il portafogli con 175 euro in contanti e poi anche due catenine d'argento. Subito era scattato l'allarme ai carabinieri che nel giro di poco tempo erano riusciti a risalire ai presunti responsabili, alla luce di quello che è emerso anche dal racconto della parte offesa.