Sono state rinviate a giudizio due maestre di un asilo privato di Terracina, accusate di maltrattamenti ai danni dei bimbi ospiti della struttura tra il 2014 e il 2015. L'indagine, partita su segnalazione di alcuni genitori, prese il via sul finire del 2014 e portò all'interdizione delle due maestre dall'esercitare la professione, oltre che a un'indagine minuziosa della polizia del locale commissariato e all'apertura di un fascicolo in procura da parte del sostituto procuratore Daria Mosnurrò. Oggi si è tenuta l'udienza preliminare presso il tribunale di Latina, nella quale si è deciso il rinvio a giudizio per le due donne, di 79 e 61 anni, accusate di maltrattamenti verso minori. Sono 54 in tutto le parti offese.

Secondo l'accusa, negli anni oggetto dell'indagine le due maestre avrebbero omesso di fornire aiuto ai piccoli, lasciati senza controllo e supporto anche quando dovevano andare in bagno. Agli atti dell'accusa, anche episodi di percosse, minacce e offese, accertati attraverso strumenti di intercettazione audio video installati nella struttura dagli agenti del commissariato. La prima udienza si terrà il 13 gennaio del 2020.