Una lunga serie di illeciti edilizi e operazioni finanziarie opache hanno viziato la realizzazione e la vendita delle residenze di lusso al civico 60 di via del Lido, uno dei complessi immobiliari finiti anche al centro degli investimenti tracciati dall'indagine "Arpalo" sul riciclaggio di denaro attraverso la Svizzera. Una nuova inchiesta della Procura, avviata per fare luce sulla trasformazione dei locali tecnici in attici di lusso, sembra destinata a riservare colpi di scena sugli affari che si nascondono dietro alle tinte chiare della prestigiosa palazzina: uno dei volumi irregolari è finito sotto sequestro nei giorni scorsi, ma è solo l'inizio di una vicenda giudiziaria dagli effetti dirompenti.