La sua posizione era stata sempre estremamente marginale e ieri è arrivata l'archiviazione da parte del giudice per le indagini preliminari Giorgia Castriota nei confronti di Carlo Medici, sindaco di Pontinia e presidente della Provincia, difeso dagli avvocati Dino Lucchetti e Marco Rossi, coinvolto nell'inchiesta Telonai.  "L'archiviazione, disposta su richiesta del pm Giuseppe Bontempo, rende giustizia nella vicenda che il sindaco di Pontinia ha potuto chiarire nel corso dell'interrogatorio che ha reso assistito dagli avvocati Dino Lucchetti e Marco Rossi. «Nessun elemento risultante dalle indagini consente di affermare che Carlo Medici …. (omissis) nell'affidare, di fatto, all'avvocato (omissis) il compito di predisporre gli atti del Comune propedeutici alla esternalizzazione del servizio di riscossione dei tributi, fossero in alcun modo consapevoli dei rapporti parallelamente intercorsi tra … (omissis) ed alcuni rappresentanti delle Società (omissis) interessate all'aggiudicazione dell'appalto" . Il pubblico ministero Giuseppe Bontempo ha disposto l'archiviazione ed è stata una prospettazione accolta anche dal gip Giorgia Castriota.  Stesso discorso anche per Daniela Falso, attuale segretario comunale del Comune di Ardea, all'epoca dei fatti segretario pro-tempore del Comune di Pontinia. «L'archiviazione si legge in una nota inviata dall'avvocato Daniela Falso a un anno esatto dall'avviso di garanzia che nessun elemento risultante dalle indagini è emerso a carico di Daniela Falso. Identica la motivazione utilizzata dal pm anche per la professionista. Nella nota l'avvocato Falso ringrazia il sindaco di Ardea per il sostegno accordato e la fiducia in un momento non facile della carriera. «Ho sempre assicurato e continuerà assicurare la collaborazione quotidiana con dedizione e attenzione al lavoro nel rispetto delle istituzioni e della magistratura italiana». E' arrivata l'archiviazione anche per Giorgio Ialongo anche la sua posizione era marginale rispetto a quella degli altri indagati invece nei cui confronti il pm deve decidere.