Ha ammesso di essere stato lui l'autore della rapina. E' questo l'esito dell'interrogatorio avvenuto oggi in carcere nei confronti di Marco Pagani, il giovane di Latina, arrestato nei giorni scorsi dalla polizia e sottoposto ad una misura restrittiva per essere ritenuto l'autore di una rapina messa a segno nella farmacia del quartiere Q4 a Latina. Assistito dagli avvocati Montemagno e Bianchi, il giovane nel corso dell'interrogatorio di garanzia ha ammesso le sue responsabilità davanti al giudice per le indagini preliminari Pierpaolo Bortone che aveva emesso il provvedimento restrittivo in accoglimento della richiesta presentata dal magistrato inquirente che aveva accolto le risultanze investigative della Mobile. Il ragazzo era stato arrestato già l'anno scorso per essere l'autore di una rapina nel supermercato Conad nel quartiere Q4. A portare gli investigatori della terza sezione sulle tracce del giovane in questi ultimi episodi e in particolare nel colpo in farmacia, è stato il suo raggio d'azione, a pochi metri di distanza dal luogo dove abita.